custom-header
DIRITTO ALLA LIQUIDAZIONE DEGLI ONORARI DEL SOSTITUTO

SE L’AVVOCATO DEL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO VUOLE FARSI SOSTITUIRE IN UDIENZA, PUO’ FARSI PAGARE DALL’ERARIO?

Le Sezioni Unite precisano che, anche in materia di gratuito patrocinio, l’avvocato della persona ammessa al beneficio può nominare, a norma dell’articolo 102 Cpp, un sostituto per tutte le attività per le quali la sostituzione è consentita, nell’esercizio del mandato oltre quella di investigazione difensiva, cui fa riferimento l’articolo 101 Dpr 115/02.

Il sostituto non deve essere necessariamente scelto tra gli iscritti negli elenchi dell’articolo 80 dello stesso Dpr ed all’avvocato sostituito compete, in ogni caso, il compenso per l’attività difensiva svolta dal sostituto.

Cassazione – Sezioni Unite penali – sentenza 30 giugno-13 luglio 2004, n. 30433
Presidente Marvulli – Relatore Rotella
Ricorrente Pg in proc. Turrisi

QUALI SONO I 6 INGREDIENTI DI UN ATTO VINCENTE??

PERCHE’ ALCUNE IDEE NASCONO VINCENTI E ALTRE NO?

Ci sono progetti e messaggi che diventano realtà condivise da tutti ed altri, magari con aspetti comunque interessanti, che scompaiono dalla memoria dopo pochi giorni o settimane.

Per questo motivovincente” ed  “efficace” sono sempre più spesso abbinati a “che non si dimentica o abbandona facilmente“, questo soprattutto soprattutto con riferimento ai modi di dire, ai messaggi, alle idee.

Quindi si potrebbe dire che una comunicazione è efficace quando resta nella memoria del soggetto che la riceve. Un’idea vince se buca il muro dell’oblio! Questo vale anche nel mondo degli avvocati e dei tribunali: in ogni causa si cerca di trasmettere un messaggio e convincere chi legge (il Giudice) che si tratta del messaggio vincente. Il sistema giusto è quello di NON FAR PIU’ DIMENTICARE al Giudice la propria tesi difensiva; MA COME SI FA??

COME IMPARARE LA STRATEGIA DELLA DISINFORMAZIONE PER VINCERE LA CAUSA

Ogni atto giudiziario deve indurre chi legge ad accettare per vera la realtà raccontata dal tuo avvocato. Ora questo vale in qualunque processo, anche in quello con il gratuito patrocinio.
Poiché ogni realtà può essere narrata accentuandone alcuni aspetti, occultandone degli altri o descrivendola sotto profili del tutto interpretativi, è necessario capire che il Tuo avvocato deve saper far uso di "Tecniche Di Disinformazione".
Ecco una Guida ai metodi più utilizzati per ingannare, confondere e spargere notizie strumentalmente organizzate negli atti del processo.

 

Con questa guida potrai capire quali sono gli intenti perseguiti dal Tuo avvocato, o da quello avversario, e come il primo dei due dovrebbe gestire la missione della tua difesa.