custom-header
GUIDA BREVE AL RISARCIMENTO EX LEGGE PINTO

SE IL TUO PROCESSO HA AVUTO UNA DURATA IRRAGIONEVOLE

SCARICA IL MANUALE PER OTTENERE IL RISARCIMENTO EX LEGGE PINTO

Scarica ora l’e-Book Gratuito: “Guida all’indennizzo per l’eccessiva durata del processo

Guida Breve alla Riabilitazione Penale

Guida Breve all'indennizzo ex Legge Pinto

Come sai, la macchina processuale viene attivata dai cittadini per ottenere giustizia quando subiscono l’illegittima compressione di un diritto: con essa si chiede al sistema giudiziario di porvi immediatamente rimedio. Purtroppo, però, i risultati processuali che dovrebbero tutelare le situazioni giuridiche compromesse diventano spesso inefficaci a causa delle lungaggini procedurali.

E purtroppo le conseguenze di questi ritardi non sono mai leggere sia sotto il profilo materiale che sotto quello psicologico.

E’ quindi importante sapere come ridurre il patimento subito ogni qual volta vi sono i presupposti per chiedere l’adeguato risarcimento. Con  questo scopo è stata ideata ed approvata la legge 24 marzo 2001, n. 89 meglio conosciuta come “LEGGE PINTO”: una opportunità di indennizzo che il legislatore ha previsto per tutti coloro che hanno visto i tempi del loro processo allungarsi oltre i termini massimi previsti.

Oggi puoi scaricare in anteprima il nostro ebook sulla “Guida all’indennizzo per l’eccessiva durata del processo anche con il Patrocinio a spese dello Stato” ( e il download è gratuito e con facoltà di distribuire a Tua volta il manuale) o semplicemente visionarlo a video.

Perciò, se vuoi ottenere dallo Stato l’indennizzo ex Legge Pinto per il tuo processo, nei casi ammessi dalla legge, e Ti serve all’uopo un avvocato ma il tuo reddito non te lo permette, ora hai la possibilità di scaricare un PDF di 17 pagine sui passaggi fondamentali per ottenere adeguato indennizzo per con l’ammissione al “gratuito patrocinio” e per scoprire se ne hai i requisiti soggettivi e oggettivi.

Avrai a disposizione anche una serie di utili informazioni e suggerimenti aggiornati per preparare la domanda di riabilitazione e non perdere tempo ed occasioni.

Iscrivendoti al feed RSS di avvocatogratis.com, anche cliccando qui sopra a destra, avrai inoltre la possibilità di rimanere aggiornato sui contenuti di questo blog sul “Gratuito Patrocinio” ricevendo gli ultimi articoli direttamente nel tuo feed reader o nella tua casella di posta. Potrai ad ogni modo rescindere dalla tua iscrizione in maniera autonoma e immediata.

Un’occhiata al sommario:

 

  • Introduzione
  • Che cosa trovi in questo manuale
  • Che cosa non trovi in questo manuale
  1. QUAL E’ IL RIMEDIO AI RITARDI DELLA GIUSTIZIA?
  2. QUAL E’ LA RAGIONEVOLE DURATA DEL PROCESSO?
  3. QUAL E’ LA TIPOLOGIA DI DANNO RISARCIBILE?
  4. A QUANTO PUO’ AMMONTARE IL RISARCIMENTO?
  5. QUAL E’ LA NATURA DEL RISARCIMENTO?
  6. QUANDO SI PUO’ ATTIVARE IL PROCEDIMENTO PER L’EQUA RIPARAZIONE ED ENTRO CHE TERMINI?
  7. A CHI SI PROPONE LA DOMANDA ?
  8. COME SI PROPONE LA DOMANDA RISARCITORIA?
  9. CHI PUO’ CHIEDERE IL RISARCIMENTO?
  10. COME SI INDIVIDUANO LE CONTROPARTI DEL PROCESSO PER IL RISARCIMENTO EX LEGGE PINTO?
  11. QUALI SONO I DOCUMENTI DA PRODURRE ASSIEME ALLA DOMANDA?
  12. QUAL E’ IL PROCEDIMENTO?
  13. MA LA CONDANNA DELLO STATO A RISARCIRE QUANDO PUO’ ESSERE USATA?
  14. COSA SUCCEDE DALL’ALTRA PARTE?
  15. QUALI SONO I COSTI DELLA DOMANDA DI RISARCIMENTO?
  16. E SE NON HAI IL REDDITO PER PAGARTI UN AVVOCATO?
  • Concludendo

 

In 16 esaustivi paragrafi trovi riassunta la sintesi tecnica della materia e così avrai nelle tue mani gli strumenti giusti per organizzare, senza sbagliare, lo start up della tua difesa e della richiesta risarcitoria.

Puoi SCARICARE gratis ORA la seconda edizione della “Guida all’indennizzo per l’eccessiva durata del processo anche con il gratuito patrocinio” e in formato E- book (PDF) di facile lettura CLICCANDO QUI oppure sfogliarla per consultazione qui sotto.

Avv. Alberto Vigani Consulente del Lavoro e Avvocato specializzato in Diritto del Lavoro ed in Procedure Arbitrali in Venezia, è co-fondatore della Camera Arbitrale della Venezia Orientale. È iscritto agli “elenchi degli avvocati abilitati al Patrocinio a spese dello Stato dell’Ordine degli Avvocati di Venezia”. È anche il segretario della Camera Avvocati di San Donà di Piave e il redattore di www.amministratoridisostegno.com, dove scrive in materia di ADS e questioni connesse.
 

 


Se vuoi restare aggiornato iscriviti tramite feed reader: clicca qui per iscriverti tramite feed reader.

 

 

***

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su FACEBOOK!.

Art. 24 Cost. contribuisce dal 2010 a:

1. divulgare l’informazione sul patrocinio a spese dello Stato
2. divulgare informazioni di interesse generale in merito al diritto alla difesa
3. distribuire gratuitamente Guide e supporto per l’accesso al patrocinio a spese dello Stato.

Non aspettare per imparare come darti la migliore tutela: saperne di più vuol dire NON SBAGLIARE!

Ora, scarica qui di seguito le Guide Brevi predisposte dallo staff di Avvocatogratis.com e dall’associazione Art. 24 Cost. CLICCANDO QUESTO LINK ADESSO

oppure guardando subito la video intervista che trovi qui sotto.

ASSOCIAZIONE ART. 24 COST. PER LA TUTELA DEL DIRITTO DI DIFESA

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

11 Comments

  1. Salve , sono Anna – Io sono gia’ in gratuito patrocinio ! Ne ho gia’ cambiati 3 di cui 1 l’ho denunciato – Il mio adorato ex marito puo’ rifiutarsi di pagare il mutuo della casa , non avendo reddito io ? e se ormai Lui si rifiuta di vedere i propri figli ogni 15 giorni , come da sentenza , posso chiedere l’assoluto affidamento ? Chiedo scusa del disturbo , ma il mio Avv non mi da’ mai risposte esaurienti ! Vorrei 1 po’ di chiarezza – GRAZIE

  2. Avv Vigani , scusi , ma ho dimenticato un’altra domanda !!! Il mio ex marito , mi fece delle ingiurie dinanzi ai miei figli , tanto da non poterne piu’ , denunciandolo ! Ora c’e’ un’udienza dinanzi al Giudice di pace _ _ _ Posso chiedere i danni morali ? Quanto posso richiedere ? Grazie

  3. Gentile Anna salve,
    la costituzione di parte civile nel processo penale per ingiurie e maltrattamenti comporta la richiesta di risarcimento danni e che il giudice provveda sulla stessa. In sentenza di condanna si disporrà perciò anche sulla richiesta risarcitoria.
    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda “Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio“.

    Spero di esserle stato utile. Se così fosse clicchi su “mi piace” sul link alla pagina Facebook di avvocatogratis.com.
    Cordialità.

    Alessio Alberti
    Staff Associazione Art. 24 Cost.

    Segui Avvocatogratis anche su TWITTER cliccando QUI

  4. Gentile Avvocato, nel Febbraio del 2010 il Ministero della Giustizia é stato condannato ad un risarcimento nei miei confronti + rimborso spese legali per la durata eccessiva di un processo civile. Ora, due anni dopo, non ho ancora visto un centesimo di quel che mi toccherebbe. Lei ha esperienza in questo campo e saprebbe dirmi, nella media, quanto si dovrebbe ancora aspettare e se questa situazione sia normale? A me sembra tutto cosí ridicolo: si fa causa per la durata troppo lunga di un processo e poi si deve aspettare in eterno affinché si chiuda definitivamente quest’altra causa?! La ringrazio giá in anticipo.
    Cordiali saluti
    Paolo

  5. Gentile Paolo,
    la capisco e non sa quante volte ho visto i risarcimenti legge Pinto concludersi in 4 mesi e mezzo mentre il pagamento arriva anche anni dopo. L?unica alternativa è agire in esecuzione contro la ragioneria dello Stato: ovvero pignorare la Repubblica Italiana.
    La qual cosa può anche essere realizzata con il patyrocinio a spese dello Stato da parte degli aventi diritto.
    L’ammissione è riservata a chi è considerato non abbiente al momento della presentazione della domanda, e qualora tale condizione permanga per tutta la durata del processo.
    Se l’interessato vive solo, la somma dei suoi redditi non deve superare 10.628,16 euro (il limite di reddito viene aggiornato ogni due anni ).

    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda “Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio“.
    Spero di esserle stato utile. Se così fosse clicchi su “mi piace” sul link alla pagina Facebook di avvocatogratis.com.
    Cordialità.

    Staff Associazione Art. 24 Cost.

    Segui Avvocatogratis anche su TWITTER cliccando QUI

  6. @admin
    Grazie mille per le Sue informazioni. Avrei comunque la seguente domanda: ma prima o poi il risarcimento arriverá o verrá “dimenticato”?

  7. Ho ottenuto una sentenza risarcitorie per la legge Pinto,ma a chi devo notificarla per la riscossione?grazie

  8. All’avvocatura distrettuale.

    Per l’ammissione al gratuito patrocinio civile devi avere un un reddito inferiore a € 10.766,33 e può autocertificare il suo reddito (l’ISEE non serve a nulla).

    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda http://www.avvocatogratis.com/guide-brevi/guida-al-gratuito-patrocinio/ Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio”
    Qui invece trova gli avvocati che hanno dato la loro disponibilità al sito e che siamo già riusciti a pubblicare: http://www.avvocatogratis.com/avvocato-gratuito-patrocinio/elenco-avvocati-abilitati-al-gratuito-patrocinio/
    Può anche contattare L’ordine degli Avvocati della Sua città per consultare gli avvocati abilitati al gratuito patrocinio che sono ivi presenti.

    Alessio
    Staff Associazione Art. 24 Cost.

    Avvocatogratis è anche sui Social Network più aggiornati

    Ci trova qui su TWITTER.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.