GUIDA ALL’AFFIDAMENTO CONDIVISO DEI FIGLI

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on RedditShare on Tumblr

CON LA RIFORMA L’AFFIDO DEI FIGLI E’ DI REGOLA CONDIVISO FRA ENTRAMBI I GENITORI

SCARICA IL MANUALE

PER CONOSCERE TUTTO SULL’AFFIDAMENTO DEI FIGLI

E SU COME GESTIRLO CON IL GRATUITO PATROCINIO

Scarica l’e-Book Gratuito:

“Guida Breve all’affido condiviso con il Gratuito Patrocinio”

Guida Breve all'Affido Condiviso dei Figli

Guida Breve all'Affido Condiviso dei Figli

– TI stai separando e non sai cosa succederà dei tuoi figli?

– Dopo il divorzio Tuo figlio era stato affidato solo all’altro genitore?

La riforma introdotta con la Legge n. 54 del 08.02.2006 ha cambiato tutto. Ora puoi scaricare il nostro nuovo ebookGuida Breve all’affido condiviso con il Patrocinio a spese dello Stato” (gratuitamente e con facoltà  di distribuirlo) o semplicemente visionarlo a video.

Hai così la possibilità di scaricare un PDF di 13 pagine con tutto quello che Ti serve sull’Affido Condiviso dei Figli, anche con i riferimenti al gratuito patrocinio. Avrai a disposizione anche una serie di utili informazioni e suggerimenti per orientarti da subito in quei momenti particolari e non perdere tempo ed opportunità.

Iscrivendoti al del nostro sito, anche cliccando qui sopra a destra, avrai inoltre la possibilità  di rimanere aggiornato sui contenuti di questo blog ricevendo gli ultimi articoli direttamente nel tuo feed reader o nella tua casella di posta. Potrai ad ogni modo rescindere dalla tua iscrizione in maniera autonoma e immediata.

Cosa troverai in questa prima edizione?

In 13 pagine e 15 risposte trovi riassunti i principi della disciplina dell’affido condiviso dei figli e gli strumenti indispensabili per gestirti in quei frangenti. Hanno già funzionato per i nostri clienti e Ti torneranno davvero utili!

E allora:

  • se hai sentito un sacco di teorie ma vuoi qualche riferimento certo e magari un sunto di quello che è la disciplina normativa,
  • o se hai letto qualche nostro articolo sull’argomento e vorresti trovare un loro riepilogo con tutti i riferimenti al Patrocinio a spese dello Stato,

Puoi scaricare gratis adesso la prima edizione della

Guida Breve all’AFFIDO CONDIVISO DEI FIGLI con il Gratuito Patrocinio

e in formato E- book (PDF) cliccando QUI oppure sfogliarla per consultazione qui sotto.

Buona lettura.


Pubblicazione sotto licenza Creative Commons

Avv. Alberto Vigani

Consulente del Lavoro e Avvocato specializzato in Diritto del Lavoro, co-fondatore della Camera Arbitrale della Venezia Orientale e iscritto agli “elenchi degli avvocati abilitati al Patrocinio a spese dello Stato dell’Ordine degli Avvocati di Venezia” è anche il redattore di www.amministratoridisostegno.com, dove scrive in materia di ADS e questioni connesse.

Se vuoi restare aggiornato iscriviti tramite feed reader: clicca qui per iscriverti tramite feed reader.

ASSOCIAZIONE ART. 24 COST. PER LA TUTELA DEL DIRITTO DI DIFESA

Se ORA vuoi davvero saperne di più sul Patrocinio a spese dello Stato, scarica qui di seguito le Guide Brevi predisposte dallo staff di Avvocatogratis.com e dall’associazione ART. 24 Cost.:

  1. Guida Breve per l’accesso al GRATUITO PATROCINIO.

  2. Guida Breve alla Separazione ed al Divorzio con il gratuito patrocinio.

  3. Guida Breve all’Affidamento Condiviso dei figli con il gratuito patrocinio.

  4. Guida Breve al Licenziamento ed all’Impugnativa con il gratuito patrocinio.

  5. Guida Breve al Recupero dei Crediti di Lavoro con il gratuito patrocinio.

  6. Guida Breve all’Amministratore di Sostegno con il gratuito patrocinio

  7. Guida Breve alla Mediazione Civile con il gratuito patrocinio

  8. Guida Breve alla Riabilitazione Penale con il gratuito patrocinio

  9. Guida Breve alla Esdebitazione Fallimentare con il gratuito patrocinio

  10. Guida Breve al Recupero Crediti dei lavoratori dell’appalto con il gratuito patrocinio

  11. Guida Breve alle Dimissioni per Giusta Causa con il gratuito patrocinio

  12. Guida Breve al Risarcimento ex Legge Pinto con il gratuito patrocinio

  13. Guida Breve al Recupero del Credito con Decreto Ingiuntivo anche con il gratuito patrocinio

  14. Guida Breve per l’accesso alla procedura di ristrutturazione della Crisi da Sovraindebitamento anche con il gratuito patrocinio

  15. Guida Breve allo Sfratto per Morosità anche con il gratuito patrocinio

 

Non aspettare per imparare come darti la migliore tutela: saperne di più vuol dire NON SBAGLIARE! Scarica adesso le guide brevi, sono gratis.
Buona lettura.
ART. 24 COST.

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on RedditShare on Tumblr

18 thoughts on “GUIDA ALL’AFFIDAMENTO CONDIVISO DEI FIGLI

  1. salve,
    io vorrei un informazione, io ho 25 anni, ho un figlio di 16 mesi e suo padre non sta con noi, non siamo sposati, finora non ho mai consultato un avvocato ma credo che sia arrivato il momento giusto.
    Lui fino ad adesso pagava meta asilo nido..piu una settantina di euro per le spese, pero io adesso ho trovato un appartamento in affitto perche prima stavo con mia mamma ma lui non vuole aiutarmi nelle spese della casa, io credo che anche se non mi aiuta con le bollette o l affitto un mantenimento di 70 euro sia un po pochino..anche perche io prendo 1000 euro al mese..e con l affitto da 550 piu le bollette non arrivo lontano.
    vorrei sapere:
    -C’E’ UN MODO PER AVERE UN MANTENIMENTO APPROPRIATO TUTTI I MESI?
    -IO NON CREDO DI POTERMI PERMETTERE UN AVVOCATO, ESSENDO RAGAZZA MADRE HO QUALCHE AGEVOLAZIONE?
    -IL MANTENIMENTO CHE DOVREBBE DARMI LUI è IN BASE AL SUO REDDITO?
    -IL MANTENIMENTO COMPRENDE ANCHE ASILO O SCUOLA OPPURE RIGUARDA SOLO LA SPESA?
    vorrei solamente avere le idee piu chiare per capire cosa posso e non posso fare.
    Grazie.
    Valentina.

    View Comment
  2. Gentile Valentina, salve.
    Ogni richiesta di assegno alimentare per i minori deve essere proposta al Tribunale dei Minorenni che decide in ragione della capacità dei genitori. tale attività processuale può essere assistita con il gratuito patrocinio se sussistono i requisiti reddituali.
    Per quanto riguarda l’ammissione al gratuito patrocinio nello specifico veda “Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio“.
    Spero di esserle stato utile. se così fosse clicchi su “mi piace” sul link alla pagina Facebook di http://www.avvocatogratis.com.
    Cordialità.

    Alessio Alberti
    Staff Associazione Art. 24 Cost.

    Avvocatogratis è anche sui Social Network più aggiornati

    Ci trova qui su TWITTER.

    View Comment
  3. Salve,
    volevo chiedere un aiuto, sono brasiliana e convivente con un italiano in Fratta Minore: ho gia una bambina di 10 anni brasiliana ma anche un’altra bambina con questo Italiano. La piccola ha 2 anni; l’anno scorso lui mi ha pichiata e io sono andata all’ospedale dove sono stata ricoverata una settimana: dopo questo fatto sono tornata a casa e sono stata a letto senza poter muovermi, litigavamo sempre e lui dopo poco mi a cacciata via.
    Io sono andata via il 22 gennaio, senza poter portare mia figlia; poi lui è venuto a brasile in agosto a cercarmi chiedendomi di tornare.
    Io ci ho creduto e sono tornata per mia figlia, ma già da qualche mesi le cose non vanno bene e qualsiasi cosa capita lui mi vuole sempre mettere le mano addosso.
    Poi mi ha lasciata quasi 3 settimana senza un soldo per comprare dar mangiare. Insomma, alla fine voglio andare via per sempre.
    Lui vive a casa di sua mamma non si interesa proprio di me.
    Vorrei sapere cosa posso fare per portare mia figlia com me in Brasile oppure cosa posso fare per documentare che non sto abbandonando mia figlia.
    Voglio che quando la mia piccolina si fa grande sappia che io me ne sono andata perchè non potevo piu stare qua senza nessuno a fianco a me, senza soldi e senza niente.
    Grazie aspetto una risposta.
    Sandy.

    View Comment
  4. Gentile Sandy salve,
    In presenza dei requisiti reddituali, ovvero con un reddito inferiore a € 10.628,16, potrà accedere al patrocinio a spese dello Stato per chiedere l’affidamento condiviso della bambina.
    Potrà quindi rivolgersi al competente Consiglio dell’Ordine Forense della sua città per conoscere gli elenchi degli avvocati abilitati al gratuito patrocinio della tua città.
    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda “Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio“.
    Spero di esserle stato utile. Se così fosse clicchi su “mi piace” sul link alla pagina Facebook di avvocatogratis.com.
    Cordialità.

    Alessio Alberti
    Staff Associazione Art. 24 Cost.

    Avvocatogratis è anche sui Social Network più aggiornati

    Ci trova qui su TWITTER.

    View Comment
  5. Salve mi chiamo Mariateresa sono mamma di due bimbi di 4 e 2 anni .da circa 7 mesi non vivo più in casa con loro perchè il loro padre mi ha cacciata. prima vedevo i bimbi tutti i giorni poi solo il fine settimana ora lui questo fine settimana non me li ha fatti vedere.non abbiamo nessuna carta scritta dal tribunale che dica che lui ha l affido esclusivo e che io devo sottostare al suo volere per quanto riguarda la visita ai piccoli .posso richiedere di avere con me i bimbi nel fine settimana?se si a chi mi devo rivolgere? grazie attendo risposta m.teresa

    View Comment
  6. Gentile Mariateresa salve,
    Lei ha diritto ad avere i suoi figli tanto quanto il padre. Può chiedere l’affidamento condiviso o, se del caso ed in presenza dei requisiti di legge, anche quello esclusivo. Si rivolga ad un legale che esamini la sua situazione e, se vi sono i requisiti reddituali, si faccia assistere con il gratuito patrocinio.
    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda “Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio“.

    Spero di esserle stato utile. Se così fosse clicchi su “mi piace” sul link alla pagina Facebook di avvocatogratis.com.
    Cordialità.

    Alessio Alberti
    Staff Associazione Art. 24 Cost.

    Segui Avvocatogratis anche su TWITTER cliccando QUI

    View Comment
  7. Salve, sono sposata da 16 anni con il regime di separazione dei beni. Sono di origine russa ma ho la cittadinanza italiana da tanti anni.
    Ho 2 figlie di 10 e 7 anni. Vorrei divorziare dal mio marito italiano ma mi minaccia sempre di lasciarmi senza niente e siccome non lavoro non so che cosa fare. Ho 2 appartamenti intestate al nome mio. Debbo lasciarlo per il bene delle mie figlie. La ringrazio in anticipo e aspetto la Sua risposta. Jeanne.

    View Comment
  8. Gentile Jeanne salve,
    In presenza dei requisiti reddituali potrà accedere al patrocinio a spese dello Stato per chiedere tutela dei suoi diritti. La sua separazione giudiziale potrà essere assistita con il benficio di Stato propio in ragione del fatto che lei non ha un lavoro ed un reddito.
    Potrà quindi rivolgersi al competente Consiglio dell’Ordine Forense della sua città per conoscere gli elenchi degli avvocati abilitati al gratuito patrocinio della tua città.
    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda “Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio“.
    Spero di esserle stato utile. Se così fosse clicchi su “mi piace” sul link alla pagina Facebook di avvocatogratis.com.
    Cordialità.

    Alessio Alberti
    Staff Associazione Art. 24 Cost.

    Segui Avvocatogratis anche su TWITTER cliccando QUI

    View Comment
  9. Mi trovo in questa situazione: Da 3 anni convivo con una donna polacca e abbiamo avuto un maschietto che ho riconosciuto. Da un po di tempo si sta comportando in modo tale da minare il rapporto arrivando ad affermare piu`volte che e`moglio finirla qui`. Ora e`rientrata dai suoi in Polonia per solo 1 mese ma, al suo termine, mi comunica ancora che il rapporto non si puo`andare avanti solo perche`gli ho vietato di impicciarsi (sbirciare) nella mia sfera personale (gli ho vietato di spiare nella mia mail, nel mio profilo Facebook, nella memoria del mio cell).
    Premetto che entrambi siamo disoccupati e ci reggiamo con mezzi di fortuna.
    In caso che questa non rientri in Italia, trattenendosi mio figlio, quale azione posso intraprendere avendo anche il diritto al gratuito patrocinio?

    View Comment
  10. Gentile Gianni salve,
    Lei può chiedere l’affido esclusivo del figlio qualora la condotta della madre sia in violazione dei suoi diritti di genitore.
    In presenza dei requisiti reddituali potrà svogere apposita domanda con l’assistenza del gratuito patrocinio.
    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda “Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio“.
    Spero di esserle stato utile. Se così fosse clicchi su “mi piace” sul link alla pagina Facebook di avvocatogratis.com.
    Cordialità.

    Alessio Alberti
    Staff Associazione Art. 24 Cost.

    Segui Avvocatogratis anche su TWITTER cliccando QUI

    View Comment
  11. Salve,
    ho bisogno di un informazione.
    Per l’ammissione al gratuito patroncino devo andare a consolato ucraino a Milano per richiedere un certificato per i redditi prodotti all’estero.
    Quali documenti o moduli devo portare nell’ambasciata, magari un documento da ukraina, perche ho chiamato nel ambasciata mille volte ma non rispondono.
    Grazie!!!!

    View Comment
  12. Gentile Svetlana, sarà opportuno che prenda informazioni direttamente dalla cancelleria del gratuito patrocinio presso il tribunale di MIlano, piuttosto che dal Consolato.

    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda “Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio“.
    Spero di esserle stato utile. Se così fosse clicchi su “mi piace” sul link alla pagina Facebook di avvocatogratis.com.
    Cordialità.

    Staff Associazione Art. 24 Cost.

    Segui Avvocatogratis anche su TWITTER cliccando QUI

    View Comment
  13. Salve,
    perche avendo l’affido condiviso dei miei figli, quella donna perfida non me li fa vedere e neanche sentire.
    C’è qualcuno che mi puo aiutare?
    Non ce la faccio più con questo dolore nel cuore.
    Un uomo distrutto.

    View Comment
  14. Gentile Claudio,
    in presenza dei requisiti reddituali può chiedere l’ammissione al gratuito patrocinio per la modifica delle condizioni di affido, motivandola in ragione della condotta dell’altro genitore.

    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda “Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio“.
    Spero di esserle stato utile. Se così fosse clicchi su “mi piace” sul link alla pagina Facebook di avvocatogratis.com.
    Cordialità.

    Staff Associazione Art. 24 Cost.

    Segui Avvocatogratis anche su TWITTER cliccando QUI

    View Comment
  15. Buongiorno,
    sono una ragazza madre di 26 anni e ho un bambino di 5 mesi riconosciuto. Mi sono lasciata con il mio compagno (non eravamo sposati) e ora vivo in casa con i miei genitori. Lui ora minaccia di voler portarmi via il bambino potrebbe averne il diritto?io sono disoccupata quindi posso seguire il piccolo 24 ore su 24 (per di più lo sto ancora allattando) lui invece lavora nella ristorazione quindi sta via dal pomeriggio fino alla notte e il piccolo sarebbe sballottato a destra e sinistra. In più volevo chiedere visto che sono a carico dei miei genitori posso fare domanda per il gratuito patrocinio?grazie per l’attenzione

    mamma spaventata

    View Comment
  16. Salve Debora, non deve fare riferimento all’ISEE ma al suo imponibile di cui all’UNICO o al CUD.

    Per l’ammissione al gratuito patrocinio civile oggi devi avere un un reddito inferiore a € 10.766,33 e può autocertificare il suo reddito (l’ISEE non serve a nulla). Al reddito imponibile vanno detratte le detrazioni di legge ma vi è il cumulo obbligatorio con il reddito di tutti i conviventi.

    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda QUI http://www.avvocatogratis.com/guide-brevi/guida-al-gratuito-patrocinio/ Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio” “GUIDA BREVE ALL’ACCESSO AL GRATUITO PATROCINIO”.
    Qui invece trova gli avvocati che hanno dato la loro disponibilitè al sito e che siamo già riusciti a pubblicare: http://www.avvocatogratis.com/avvocato-gratuito-patrocinio/elenco-avvocati-abilitati-al-gratuito-patrocinio/
    Può anche contattare L’ordine degli Avvocati della Sua città per consultare gli avvocati abilitati al gratuito patrocinio che sono ivi presenti.
    Cordialità .
    Alessio
    Staff
    Associazione Art. 24 Cost.

    Staff Associazione Art. 24 Cost.

    Avvocatogratis è anche sui Social Network più aggiornati

    Ci trova qui su TWITTER.

    View Comment
  17. Buonasera,

    Sono andata oggi in tribunale per informarmi dei documenti necessari per richiedere il gratuito patrocinio. E tra gli documenti che mi sono stati richiesti da portare c’è anche il certificato di residenza del mio ex compagno (la causa riguarda il mancato pagamento degli alimenti per mio figlio). Ho fatto presente che mio ex non ha la residenza nello stesso Comune con il mio, e mi e stato detto che devo richiederlo in Comune. In Comune però mi è stato detto che devo richiedere questo certificato nel Comune di residenza dove abita mio ex.

    Per prima non capisco perché devo portare io un documento che non mi riguarda personalmente, secondo mi sembra assurdo che devo andare in giro per Italia per entrare in possesso di questo documento. Abitiamo a una 30tina km di distanza, ma se per caso uno fosse al nord e l’altro al sud?
    E’ possibile che mi si chieda questo documento?
    Oppure il Comune dove abito, dovrebbe darmelo loro?

    View Comment
  18. Gentile Marcella,

    in effetti non comprendo la necessità di quanto richiesto. Non credo che la mancata produzione sia ostativa all’ammissione, però è vero che talvolta i singoli uffici si inventano strani adempimenti. Preciso che la domanda deve essere inoltrata al COA (consiglio ordine avvocati) e non al tribunale.

    Per l’ammissione al gratuito patrocinio civile deve avere un reddito familiare inferiore a € 10.766,33 e può anche autocertificare il suo reddito (l’ISEE non serve a nulla e quindi non serve chiederlo ai vari CAAF). Il reddito indicato è al netto degli oneri deducibili e deve perciò detrarre da quanto percepito le detrazioni per figli a carico, spese mediche etc. Potrebbe perciò essere nei limiti di ammissione. Verifichi con il COA la sua effettiva situazione.

    Qui trova i redditi da computare nella determinazione del tettore reddituale per l’ammissione: http://www.avvocatogratis.com/2012/12/tabella-dei-redditi-da-computare-per-il-gratuito-patrocinio/
    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda QUI http://www.avvocatogratis.com/guide-brevi/guida-al-gratuito-patrocinio/ Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio” “GUIDA BREVE ALL’ACCESSO AL GRATUITO PATROCINIO”.
    (Lo può scaricare on line in qualunque formato qui: http://www.smashwords.com/books/view/273075)

    Qui invece trova gli avvocati che hanno dato la loro disponibilità al sito e che siamo già riusciti a pubblicare: http://www.avvocatogratis.com/avvocato-gratuito-patrocinio/elenco-avvocati-abilitati-al-gratuito-patrocinio/

    Cordialità.
    Alessio
    Staff
    Associazione ART. 24 COST.

    View Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*