GUIDA BREVE ALLA MEDIAZIONE CIVILE

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on RedditShare on Tumblr

UNA GIUSTIZIA IN RITARDO E’ UNA GIUSTIZIA NEGATA

MA ORA C’E’ LA MEDIAZIONE!

SCARICA QUI IL MANUALE

ALL’AVVIO DELLA MEDIAZIONE

Scarica QUI l’eBook Gratuito:

“GUIDA ALLA MEDIAZIONE CIVILE FACOLTATIVA”

Guida Breve alla Mediazione

Guida Breve alla Mediazione

Come sai, la Giustizia in Italia è in affanno. Conseguenza ne è che i tempi necessari ad ottenere un provvedimento che decida una controversia sono sproporzionati rispetto alla normale vita delle persone.

A chi di noi non è già capitato di attendere una sentenza per anni per poi vedere che, quando arriva, è già stata resa superata ed inutile dal tempo trascorso, anche se resta sempre costosissima. Oppure sarà magari accaduto di rinunciare alla ricerca di una soluzione ad una controversia proprio per non trovarsi in balia di giudici e tribunali.

Proprio per queste ragioni, la riforma in materia di mediazione (facoltativa e obbligatoria) può essere un’importante occasione per fornire uno strumento operativo efficace ed in grado di dare risposte alternative al processo civile ed alle sue incognite.

L’istituto di nuova introduzione è sostenuto dal ministero della Giustizia anche in uno spot con testimonial di eccellenza: Milly Carlucci. Eccolo qui sotto:

 

]

Per trarne davvero vantaggio bisogna però CONOSCERE BENE la nuova DISCIPLINA, anche perchè è OBBLIGATORIA in queste materie:

  • i rapporti di condominio,
  • i diritti reali,
  • le successioni ereditarie,
  • i comodati e le locazioni,
  • l’affitto delle aziende,
  • il risarcimento danni derivante dalla circolazione di veicoli e natanti,
  • la diffamazione a mezzo stampa e da responsabilità medica,
  • oltre che i contratti assicurativi, bancari e finanziari.

Si tratta perciò di un ambito molto ampio che interessa da vicino la vita di tantissimi di noi: per capirne l’importanza basta ricordare che riguarda contesti ad alta conflittualità o nei quali la lite potrebbe diventare insanabile.

Appunto pensando alle necessità di chi si approccia a gestire una controversia e per permettere un facile avvio della procedura di mediazione, Ti abbiamo preparato QUI il nostro ebook aggiornato

“GUIDA ALLA MEDIAZIONE CIVILE FACOLTATIVA”

da scaricare (gratuitamente e con facoltà di distribuirlo) o semplicemente da visionare a video.

Questo QUI è perciò un prontuario utile per attivare la mediazione e per orientarti velocemente in una materia innovativa e complessa: leggi QUI le 21 risposte alle domande principali su come avviare la procedura.

Non c’è proprio tutto quello di cui avrai bisogno per concludere la Tua mediazione ma, senz’altro, QUI troverai tutto quello che serve per iniziare ad organizzare la Tua posizione, magari assistita da un avvocato abilitato al gratuito patrocinio. Per offrirti gli strumenti minimi ho allegato alla GUIDA BREVE anche:

  • un facsimile della domanda di mediazione;
  • il facsimile della dichiarazione sostitutiva per beneficiare del patrocinio a spese dello Stato;
  • il modello di informativa;
  • il testo integrale del Dlgs 28/2010;
  • il decreto ministeriale di attuazione n. 180.

 

La “Guida Breve all’accesso alla Mediazione anche con il Gratuito Patrocinio” è scaricabile gratuitamente in formato E- book (PDF) cliccando QUI.

Manuale Guida Breve all’accesso alla Mediazione

Avv. Alberto Vigani Consulente del Lavoro e Avvocato esperto in Diritto del Lavoro ed in Procedure Arbitrali in Venezia, è co-fondatore della Camera Arbitrale della Venezia Orientale. È iscritto agli “elenchi degli avvocati abilitati al Patrocinio a spese dello Stato dell’Ordine degli Avvocati di Venezia”. È anche il segretario della Camera Avvocati di San Donà di Piave e il redattore di www.amministratoridisostegno.com, dove scrive in materia di ADS e questioni connesse.

Pubblicazione sotto licenza Creative Commons 2.5 it

Creative Commons License

Se vuoi restare aggiornato iscriviti tramite feed reader: clicca qui per iscriverti tramite feed reader.

ASSOCIAZIONE ART. 24 COST. PER LA TUTELA DEL DIRITTO DI DIFESA

Se ORA vuoi davvero saperne di più sul Patrocinio a spese dello Stato, scarica qui di seguito le Guide Brevi predisposte dallo staff di Avvocatogratis.com e dall’associazione ART. 24 Cost.:

  1. Guida Breve per l’accesso al GRATUITO PATROCINIO.

  2. Guida Breve alla Separazione ed al Divorzio con il gratuito patrocinio.

  3. Guida Breve all’Affidamento Condiviso dei figli con il gratuito patrocinio.

  4. Guida Breve al Licenziamento ed all’Impugnativa con il gratuito patrocinio.

  5. Guida Breve al Recupero dei Crediti di Lavoro con il gratuito patrocinio.

  6. Guida Breve all’Amministratore di Sostegno con il gratuito patrocinio

  7. Guida Breve alla Mediazione Civile con il gratuito patrocinio

  8. Guida Breve alla Riabilitazione Penale con il gratuito patrocinio

  9. Guida Breve alla Esdebitazione Fallimentare con il gratuito patrocinio

  10. Guida Breve al Recupero Crediti dei lavoratori dell’appalto con il gratuito patrocinio

  11. Guida Breve alle Dimissioni per Giusta Causa con il gratuito patrocinio

  12. Guida Breve al Risarcimento ex Legge Pinto con il gratuito patrocinio

  13. Guida Breve al Recupero del Credito con Decreto Ingiuntivo anche con il gratuito patrocinio

  14. Guida Breve per l’accesso alla procedura di ristrutturazione della Crisi da Sovraindebitamento anche con il gratuito patrocinio

  15. Guida Breve allo Sfratto per Morosità anche con il gratuito patrocinio

 

Non aspettare per imparare come darti la migliore tutela: saperne di più vuol dire NON SBAGLIARE! Scarica adesso le guide brevi, sono gratis.
Buona lettura.
ART. 24 COST.

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on RedditShare on Tumblr

4 thoughts on “GUIDA BREVE ALLA MEDIAZIONE CIVILE

  1. Salve Rita,
    per l’ammissione al gratuito patrocinio civile deve avere un un reddito inferiore a € 11.528,41 e può autocertificare il suo reddito (l’ISEE non serve a nulla) computando ogni somma percepita a titolo di reddito o integrazione allo stesso: l’agenzia delle entrate spesso computa a tale titolo anche le “prestazioni sociali erogate per conto dei Comuni”.

    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda QUI http://www.avvocatogratis.com/guide-brevi/guida-al-gratuito-patrocinio/ Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio” “GUIDA BREVE ALL’ACCESSO AL GRATUITO PATROCINIO”.
    (Lo può scaricare on line in qualunque formato qui: http://www.smashwords.com/books/view/273075)

    Ad ogni buon conto, a titolo esemplificativo, fra i redditi da computare nella determinazione del tetto reddituale per l’ammissione si individuano le seguenti voci (http://www.avvocatogratis.com/2012/12/tabella-dei-redditi-da-computare-per-il-gratuito-patrocinio/) è ovviamente da computare anche il TFR come ogni altra retribuzione.

    Qui invece trova gli avvocati che hanno dato la loro disponibilità al sito e che siamo già riusciti a pubblicare: http://www.avvocatogratis.com/avvocato-gratuito-patrocinio/elenco-avvocati-abilitati-al-gratuito-patrocinio/

    Cordialità.
    Alessio
    Staff
    Associazione ART. 24 COST.
    GUIDA AL GRATUITO PATROCINIO: SCARICALA GRATIS IN E-BOOK
    Patrocinio a spese dello Stato: ecco gratis un PDF di 15 pagine sui segreti per avere l’ammissione al “gratuito patrocinio” e per scoprire una serie di utili
    http://www.avvocatogratis.com

    View Comment
  2. Ho bisogno di un legale per affrontare un probblema importantissimo è urgentissimo io ho ricevuto un mandato da parte di una azienda nazionale che è in prefallimento io sto lavorando con loro senza avere più ricevuto percentuali per il lavoro effettuato da due anni loro mi hanno dato mandato di portare avanti della agenzie con deposito non avendo dolci per affrontarli chiedo un supporto in quando posso accedere al gratuito patrocinio aspetto risposta grazie cordialmente

    View Comment
  3. Salve Anna maria,

    per l’ammissione al gratuito patrocinio civile deve avere un un reddito inferiore a € 11.528,41 e può autocertificare il suo reddito (l’ISEE non serve a nulla) computando ogni somma percepita a titolo di reddito o integrazione allo stesso: l’agenzia delle entrate spesso computa a tale titolo anche le “prestazioni sociali erogate per conto dei Comuni”.

    Per miglior dettaglio circa l’ammissione al gratuito patrocinio anche veda QUI http://www.avvocatogratis.com/guide-brevi/guida-al-gratuito-patrocinio/ Guida Pratica all’accesso al Gratuito patrocinio” “GUIDA BREVE ALL’ACCESSO AL GRATUITO PATROCINIO”.
    (Lo può scaricare on line in qualunque formato qui: http://www.smashwords.com/books/view/273075)

    Ad ogni buon conto, a titolo esemplificativo, fra i redditi da computare nella determinazione del tetto reddituale per l’ammissione si individuano le seguenti voci (http://www.avvocatogratis.com/2012/12/tabella-dei-redditi-da-computare-per-il-gratuito-patrocinio/) è ovviamente da computare anche il TFR come ogni altra retribuzione.

    Qui invece trova gli avvocati che hanno dato la loro disponibilità al sito e che siamo già riusciti a pubblicare: http://www.avvocatogratis.com/avvocato-gratuito-patrocinio/elenco-avvocati-abilitati-al-gratuito-patrocinio/

    Cordialità.
    Alessio
    Staff
    Associazione ART. 24 COST.
    GUIDA AL GRATUITO PATROCINIO: SCARICALA GRATIS IN E-BOOK
    Patrocinio a spese dello Stato: ecco gratis un PDF di 15 pagine sui segreti per avere l’ammissione al “gratuito patrocinio” e per scoprire una serie di utili
    http://www.avvocatogratis.com

    View Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*