GRATUITO PATROCINIO: SERVE ANCHE NELLA NEGOZIAZIONE ASSISTITA

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on RedditShare on Tumblr

OUA CHIEDE ESTENSIONE GRATUITO PATROCINIO ALLA NEGOZIAZIONE ASSISTITA

Gratuito patrocinio: serve anche per la negoziazione

Gratuito patrocinio: serve anche per la negoziazione

A ottobre dell’anno scorso il Congresso Nazionale Forense ha rilevato il buco normativo che impedisce a coloro che accedono alla negoziazione assistita di fruire del patrocinio a spese dello Stato: parliamo della mozione congressuale n. 50 approvata a grande maggioranza dall’assemblea degli avvocati italiani.

Infatti, nonostante si assicuri l’accesso alla difesa per i non abbienti in ogni stato e grado del processo, nulla è previsto per quanto inerisce le attività stragiudiziali richieste a pena di improcedibilità dell’azione. In altre parole, se l’attività giudiziale è sempre coperta dal patrocinio a spese dello Stato (almeno virtualmente) si deve segnalare che nulla è stato previsto per assistere il non abbiente nelle attività preprocessuali, pur richieste obbligatoriamente per accedere alla giustizia.

FINE DEL GRATUITO PATROCINIO NELLA MEDIAZIONE

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on RedditShare on Tumblr

CON LA SCOMPARSA DELLA MEDIAZIONE OBBLIGATORIA SALTA L’ASSISTENZA CON IL GRATUITO PATROCINIO

Mediamo? Senza il gratuito patrocinio.

Mediamo? Senza il gratuito patrocinio.

La sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato l’incostituzionalità per eccesso di delega della previsione della mediazione obbligatoria travolge anche quanto disposto in materia di gratuito patrocinio nel medesimo procedimento di mediazione per come era disciplinato dall’articolo 17 del Decreto Legislativo 28 del 2010.

Questo perché, in caso di mediazione obbligatoria, il suo necessario esperimento a condizione di procedibilità della domanda giudiziale rendeva la procedura parte del percorso di accesso alla giustizia e funzionale all’esercizio del diritto di difesa; in ragione di ciò, per i soggetti in possesso dei requisiti reddituali, l’obbligatorietà aveva reso fruibile il patrocinio a spese dello Stato per sostenere le spese della procedura di mediazione medesima.

I COSTI DELLA MEDIAZIONE CIVILE E IL GRATUITO PATROCINIO

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on RedditShare on Tumblr

PERCHE’ LA MEDIAZIONE E’ PIU’ CONVENIENTE CON IL GRATUITO PATROCINIO?

Mediazione civile: cosa costa?

Mediazione civile: cosa costa senza il gratuito patrocinio?

Dovunque si parla della nuova mediazione. Anche il nostro blog ne ha trattato qui e qui. Abbiamo anche pubblicato la Guida Breve alla Mediazione con il gratuito Patrocinio che puoi scaricare gratis cliccando QUI.

Tutti ne parlano, tanti la vogliono, molti la criticano, pochi la rifiutano tout court. La moda pare infatti l’essere a favore della mediazione, ma non come la ha scritta questo legislatore. Sembra di sentire Veltroni: Si, MA …….

Se ne parla insomma sotto mille profili. Ma quasi nessuno si pone la domanda che davvero interessa ad ogni utente:


GUIDA BREVE ALLA MEDIAZIONE

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on RedditShare on Tumblr

UNA GIUSTIZIA IN RITARDO E’ UNA GIUSTIZIA NEGATA

MA ORA C’E’ LA MEDIAZIONE!

SCARICA QUI IL MANUALE

ALL’AVVIO DELLA MEDIAZIONE

Scarica QUI l’e-Book Gratuito:

“Guida Breve alla Mediazione con il Gratuito Patrocinio”

Guida Breve alla Mediazione

Guida Breve alla Mediazione

Come sai, la Giustizia in Italia è in affanno. Conseguenza ne è che i tempi necessari ad ottenere un provvedimento che decida una controversia sono sproporzionati rispetto alla normale vita delle persone.

A chi di noi non è già capitato di attendere una sentenza per anni per poi vedere che, quando arriva, è già stata resa superata ed inutile dal tempo trascorso, anche se resta sempre costosissima. Oppure  sarà magari accaduto di rinunciare alla ricerca di una soluzione ad una controversia proprio per non trovarsi in balia di giudici e tribunali.

GRATUITO PATROCINIO E MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on RedditShare on Tumblr

LA MEDIAZIONE OBBLIGATORIA E’ LA SOLUZIONE?

La mediazione obbligatoria

La mediazione obbligatoria: entra a regime la riforma

La giustizia non funziona, o quantomeno non funziona con tempi rapidi. I cittadini della Repubblica hanno oramai la percezione che una giustizia che arriva tardi è una giustizia non data.

Appunto con l’intento di deflazionare il carico dei tribunali, dal 20 marzo 2011 sarà introdotto un nuovo passaggio obbligato prima di iniziare il processo.

Da tale data sarà quindi obbligatorio, prima di avviare l’attività processuale vera e propria, tentare la strada della mediazione: lo ha previsto il D.lgs. n.28 del 4/3/2010 (attuato con D.M. N. 180 del 18 ottobre 2010 in G.U. n. 258 del 04/11/2010), che regolamenta anche il percorso di mediazione.

INFORMATIVA PER LA MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on RedditShare on Tumblr

MEDIAZIONE OBBLIGATORIA: SI AVVALE DEL GRATUITO PATROCINIO?

Gratuito Patrocinio

Gratuito Patrocinio nella mediazione

Nella Gazzetta Ufficiale del 5 marzo u.s. è stato pubblicato il decreto legislativo 4 marzo 2010, n. 28 (“d.lgs. n. 28/2010”) di «attuazione dell’articolo 60 della legge 18 giugno 2009, n. 69, in materia di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali». Il decreto è entrato in vigore il 20 marzo 2010.

All’art. 4, comma 3°, del Dlgs 28/2010, viene previsto che:

All’atto del conferimento dell’incarico, l’avvocato e’ tenuto a informare l’assistito della possibilità di avvalersi del procedimento di mediazione disciplinato dal presente decreto e delle agevolazioni fiscali (cliccando QUI trovi la Guida Breve alla Mediazione Civile).