Archivio tag: civile

GRATUITO PATROCINIO: EMENDAMENTO DDL CONCORRENZA PER RECUPERO CREDITI PROFESSIONISTI

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

IL DDL ANTICRISI X AVVOCATI E PROFESSIONISTI DIVENTA EMENDAMENTO ALLA LEGGE DI STABILITA’
PROPOSTO IL RECUPERO CREDITI DEI PROFESSIONISTI CON ESENZIONI DA GRATUITO PATROCINIO

Recupero crediti professionisti

Recupero crediti professionisti

Alcune settimane fa abbiamo scritto di un progetto dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura che propone un aiuto per superare la crisi del settore dei lavoratori del mondo professionale, fra cui gli Avvocati, estendendo al recupero credito dei professionisti le esenzioni di contributo unificato e bolli del gratuito patrocinio.

L’iniziativa OUA è ora già in DDL abbinato alla riforma Berruti: AC 2921 (art. 15). Presso la Camera dei Deputati è quindi pronta una proposta di legge a iniziativa 5Stelle (Andrea Colletti) che potrebbe azzerare in pochi mesi i costi del recupero crediti di tutti i professionisti.

EMENDAMENTO PER LO SBLOCCO DEI CREDITI DA PATROCINIO

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

ACCELERA LO SBLOCCO DEGLI INCASSI DEL GRATUITO PATROCINIO

EMENDAMENTO OUA GRATUITO PATROCINIO

EMENDAMENTO OUA GRATUITO PATROCINIO

Dopo il DDL 3109, proposto con il sostegno di OUA, arriva un emendamento per dare più velocemente supporto agli avvocati del gratuito patrocinio accorciando i tempi per l’incasso delle somme dovute dall’erario: mercoledì 25 novembre 2015, la commissione Giustizia della camera, d’intesa con il ministero, ha approvato un emendamento alla legge di Stabilità (ddl 3444) per dare la facoltà all’avvocato con una parcella del gratuito patrocinio già liquidata dal Giudice, di compensare il suo credito,  a partire dal 1° gennaio 2016, con ogni imposta e tassa, compresa l’Iva, e a titolo previdenziale verso dipendenti.  L’importo da imputare in compensazione sarò quello dell’imponibile maggiorato da IVA e Cassa di previdenza. La proposta legislativa stanza per il momento un budget  di spesa di 10 milioni di euro all’anno ed attende ora il vaglio della commissione Bilancio.

ESTENSIONE ESENZIONI PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER RECUPERO CREDITI PROFESSIONALI

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

RICETTA ANTICRISI X AVVOCATI: RECUPERO CREDITO CON ESENZIONI DA GRATUITO PATROCINIO

Recupero crediti professionisti

Recupero crediti professionisti

L’OUA propone di aiutare la crisi del settore dei lavoratori del mondo professionale, fra cui gli Avvocati,  estendendo al recupero credito dei professionisti le esenzioni di contributo unificato e bolli del gratuito patrocinio.

Si è partiti dal prendere atto che la crisi economica sta falcidiando il mondo delle professioni  avviene anche a causa della progressiva crescita degli insoluti dei lavoratori autonomi delle libere professioni.

La congiuntura economica e le difficoltà a recuperare i crediti professionali stanno sempre più portando la categoria dei professionisti, partendo dagli avvocati per arrivare veterinari, alla irreversibile erosione reddituale.

GUIDA BREVE ALL’IMPUGNATIVA DEL LICENZIAMENTO CON IL GRATUITO PATROCINIO

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

IL LICENZIAMENTO NON CONFORME ALLA LEGGE E’ ILLEGITTIMO

SCARICA IL MANUALE

PER CONOSCERE TUTTO SUL LICENZIAMENTO

E SU COME AFFRONTARLO CON IL GRATUITO PATROCINIO

Scarica l’e-Book Gratuito:

“Guida Breve al Licenziamento ed all’impugnativa con il Gratuito Patrocinio”

Guida al licenziamento

Guida al licenziamento

– Sei un lavoratore dipendente, in azienda tira aria di licenziamento e non sai cosa fare?

– La crisi peggiora e Ti sei chiesto dove trovare qualcosa di utile in materia di licenziamento e gratuito patrocinio?

Ora puoi scaricare la nuova release del nostro ebookGuida Breve al Licenziamento con il Patrocinio a spese dello Stato” (gratuitamente e con facoltà di distribuirlo) o semplicemente visionarlo a video.

GRATUITO PATROCINIO ALLA NEGOZIAZIONE ASSISTITA

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

​MOZIONE ASSEMBLEA OUA: LA NEGOZIAZIONE ASSISTITA DEVE AVERE IL GRATUITO PATROCINIO E NON L’ACCOLLO DEL COSTO ALL’AVVOCATO

OUA: gratuito patrocinio

OUA

Smettiamola di pensare che gli avvocati possano fare tutto da soli!

Purtroppo, il dato certo è che, pur senza alcuna giustificazione, la norma vigente carica sulle spalle dell’avvocato pure la negoziazione assistita dei meno abbienti.

Infatti, quando il procedimento di negoziazione assistita è condizione di procedibilità della domanda, all’avvocato non è dovuto compenso dalla parte che si trova nelle condizioni per l’ammissione al patrocinio a spese dello Stato, ai sensi dell’articolo 76 (L) del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115. A tale fine la parte è tenuta a depositare all’avvocato apposita dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, la cui sottoscrizione può essere autenticata dal medesimo avvocato, nonché a produrre, se l’avvocato lo richiede, la documentazione necessaria a comprovare la veridicità di quanto dichiarato.

CAMERA E SENATO DICONO BASTA AL GRATUITO PATROCINO A CARICO DELL’AVVOCATO

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

IL GRATUITO PATROCINIO A CARICO DELL’AVVOCATO É CONTRO LA GIUSTIZIA

JUSTICE FOR ALL

JUSTICE FOR ALL

Pensaci: “oggi, coloro che chiedono giustizia sono molti di più di tutti quelli che la hanno mai chiesta nel corso di tutta la storia umana“.

In un mondo che vuole riconoscere i diritti primari dell’individuo quale condizione di una società più giusta, dobbiamo allora affermare che non esiste giustizia sostanziale senza la garanzia di un effettivo accesso alla giustizia.

Come si garantisce l’accesso alla giustizia ad ogni singolo cittadino? Semplice, consentendogli un effettivo accesso alla difesa.

Perché senza difesa non si può avere giustizia.

GRATUITO PATROCINIO: OUA, PARLAMENTO E MINISTRO UNITI PER DARE TUTELA

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

5 INTERROGAZIONI PARLAMENTARI X ADEGUAMENTO SOGLIA REDDITTUALE PER AMMISSIONE AL GRATUITO PATROCINIO  E CONSEGUENTE DM

IL CITTADINO CHIEDE ACCESSO ALLA GIUSTIZIA, IL POLITICO INTERVIENE, IL GOVERNO GARANTISCE IL RISPETTO DEL PERCORSO NORMATIVO AUMENTANDO LA SOGLIA PER L’AMMISSIONE.

Storia di un corretto approccio all’attivismo civico!

INTERROGAZIONE CAMERA DEI DEPUTATI

INTERROGAZIONE CAMERA DEI DEPUTATI

L’art. 24 della Costituzione prevede che sia garantito l’accesso alla giustizia ai meno abbienti con appositi mezzi disposti successivamente con con il TUSG DPR 115/2002 disciplinate il patrocinio a spese dello Stato. L’art. 77 di quest’ultimo decreto prevede che la difesa pagata dallo Stato sia garantita a tutti coloro che hanno una certa soglia di reddito che viene aggiornata ogni 24 mesi.

STOP AI RITARDI NEI PAGAMENTI DEGLI AVVOCATI DEL GRATUITO PATROCINIO

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

BASTA GRATUITO PATROCINIO A CARICO DELL’AVVOCATO

Gratuito patrocinio allla Camera dei Deputati

Gratuito patrocinio allla Camera dei Deputati

 Tutti sappiamo che una difesa senza voce é una difesa debole, e se una delle parti del processo é più forte dell’altra anche la giustizia sarà zoppa.

Oggi possiamo avere la cura che rende equilibrato il rapporto fra le parti nel processo anche quando una delle due ha minori risorse economiche e non può sostenere con mezzi propri la sua difesa.

Arriva l’uovo di Colombo per rendere effettivo il diritto al gratuito patrocinio per i meno abbienti: se lo Stato non paga l’Avvocato (o ci mette troppo, oltre due anni come accade ora) ora si può compensare con il Fisco, e i legali che ne hanno diritto possono detrarre quanto spetta loro da Irpef, Iva, contributi previdenziali.

OUA: INTERVISTA A MIRELLA CASIELLO E ALBERTO VIGANI

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

OUA: IL GRATUITO PATROCINIO INTERESSA MILIONI DI ITALIANI, NON SI PUO’ CARICARLO SOLO SUGLI AVVOCATI

il gratuito patrocinio? Chiedilo agli avvocati.

il gratuito patrocinio? Chiedilo agli avvocati.

Dal Corriere della Sera: ecco l’intervista integrale della Presidente Oua e del coordinatore della Commissione Patrocinio a spese dello stato OUA. L’Organismo Unitario dell’Avvocatura fa il punto degli sforzi in corso per sensibilizzare l’attenzione pubblica sull’istituto dell’assistenza legale gratuita per i non abbienti prevista dal dettato costituzionale.

Un intervento che spiega l’attività ed il percorso scelti dall’Organismo Unitario dell’Avvocatura, che organizzerà a Torino la Conferenza Nazionale dell’Avvocatura nel prossimo novembre.

  • Per le fascie deboli si può e si deve fare di più 

Di Mirella Casiello, Presidente Oua

NELLA NEGOZIAZIONE ASSISTITA NON FUNZIONA IL GRATUITO PATROCINIO

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

HA RAGIONE IL MOVIMENTO 5 STELLE: LA NEGOZIAZIONE ASSISTITA NON PUO’ FUNZIONARE CON IL GRATUITO PATROCINIO SE NON SI PREVEDE UN QUALCHE COMPENSO PER l’AVVOCATO

Movimento 5 stelle e gratuito patrocinio

Movimento 5 stelle e gratuito patrocinio

Con il “decreto giustizia” (d.l. n. 132/2014, convertito nella l. n. 162/2014), è stato introdotto l’istituto della  negoziazione assistita, ispirato all’analogo modello francese, finalizzato a dettare “misure urgenti di degiurisdizionalizzazione e altri interventi per la definizione dell’arretrato in materia di processo civile”. Il fine della norma è fermare i contenziosi prima delle aule dei tribunali, e ciò attraverso un’alternativa stragiudiziale all’ordinaria risoluzione dei conflitti.

In realtà la riforma nasce zoppa perchè lascia completamente privi di tutela i meno abbienti che in giudizio hanno diritto al’accesso al patrocinioe qui si vogliono affidare ad una difesa non pagata.

ARRIVA LA COMPENSAZIONE DEI CREDITI DA GRATUITO PATROCINIO CON LE TASSE

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

IL PARTITO DEMOCRATICO SOSTIENE UN DISEGNO DI LEGGE CHE CHIEDE LA COMPENSAZIONE DEI CREDITI DEL GRATUITO PATROCINIO CON LE TASSE

PD & Gratuito Patrocinio

PD & Gratuito Patrocinio

Basta attese infinite per il pagamento delle parcelle per la difesa dei non abbienti.

Il PD, con la senatrice Anna Rossomando, ha depositato il DDL 3109 con cui chiede di dare miglior funzionamento al patrocinio a spese dello Stato provvedendo alla compensazione dei crediti maturati in regime di gratuito patrocinio  con le tasse dei professionisti.

Finalmente si vuole dare effettiva attuazione all’accesso alla difesa da parte dei non abbienti anche accogliendo quanto richiesto dalla mozione n. 32 del Congresso Nazione Forense dello scorso ottobre.

GRATUITO PATROCINIO E PUBBLICITA’ LEGALE

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

NON BASTA IL GRATUITO PATROCINIO PER LE SPESE LEGALI PER GARANTIRE L’ACCESSO ALLA GIUSTIZIA

Caterina Pes

Caterina Pes

Nel nostro ordinamento,  la difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento, oltre ad essere costituzionalmente riconosciuto è anche costituzionalmente garantito a chi non ha mezzi sufficienti con la concessione del cosiddetto gratuito patrocinio.

Questo in attuazione, anche, del principio di uguaglianza dell’articolo 3 della Costituzione, con il quale la Repubblica si impegna a rimuovere gli ostacoli economici e sociali che ne minacciano l’attuazione. Tuttavia, vi sono casi in cui l’uguaglianza dei cittadini dinanzi alla legge, richiamata nella nostra Carta fondamentale, in quella Europea e in altre fonti, non trova un’effettiva tutela con il patrocinio dello Stato, a causa di spese non contemplate dal suddetto istituto, come ad esempio nella fattispecie di denuncia per morte presunta, il cui iter, oltre alle spese legali, prevede quelle pubblicitarie più onerose. Per tale ragione è necessario pensare ad un allargamento dell’ambito di applicazione del beneficio di Stato (anche studiando un tavolo tecnico permanente che ne valuti le fattispecie, come chiede nella sua mozione OUA).